Non fare quello che ti dicono, fai quello che sei.

A me c’è una sola cosa in particolare della gente che mi fa incazzare, cioè che credono di sapere tutto di me e cosa sia meglio che faccia in una situazione che è totalmente estranea sia a me che a loro.

Io sono una che nelle cose ci si butta, pure se non ha idea di come vada la cosa e non so che aspettarmi. Forse è per questo, per evitarmi batoste che gli altri cercano di dissuadermi da decisioni che ho già preso e che gli comunico in differita.

Ma come io non impongo la mia idea agli altri, non voglio che mi vengano fatti lavaggi del cervello inutili. Anche perché fino a che una cosa non me la sento, non la faccio.

Andiamo al sodo: ho ricevuto molta poca fiducia nel fatto che abbia deciso di rimanere amica di andrea.

C’è chi dice che lo faccio per abitudine, chi perché spero che un giorno ceda di nuovo, chi mi dice che non ce la faccio perché così non mi passerà mai o perché proverò sempre qualcosa.

Ripeto, sono domande che mi sono posta anch’io. E mi sto dando delle risposte sincere in base a quello che vedo, a quello che sento.

Intanto mi piace essere tornata single, ci sono innumerevoli vantaggi, specialmente dopo una storia di questa portata.

Poi non voglio nulla da chi non prova lo stesso che provo io per lui. Le prese per il culo non mi piacciono, come manco le cose futili. non è che ho la necessità da colmare per forza eh.

E stare con lui adesso sarebbe contraddittorio per il suo discorso ed io mi illuderei (visto che ho reazioni anche con gesti normali), mi ha lasciato, il mio corpo, anche se a malincuore, non lo avrà. Non così almeno. Non basta come fondamento la storia, i sentimenti ed il momento giusto, ci vuole assolutamente quel qualcosa in più per poter cedere.

Per quanto riguarda l’abitudine, io posso fare a meno di chiunque, sono una persona autonoma. Se voglio una persona nella mia vita è perché ho bisogno di continuare a dargli affetto perché credo che lo meriti, pure se poi lui non lo dà a me. Se sfocio nell’abitudine non ho manco più tutto st’interesse nel parlargli, nel sapere o raccontargli cose.

Porca puttana, so come stanno le cose. So anche che adesso fa male ma è normale, devo ancora superarlo. Ma so che posso farcela.

Anzi, me lo pongo proprio come obiettivo. È una rivincita nei confronti di tutti quelli che mi dicono chr sto solo mentendo a me stessa, che tanto poi finirà o che non mi passerà mai; e anche nei suoi confronti, so affrontare con maturità le situazioni, pare strani alla mia età e se ci sono sentimenti veri di mezzo, eppure si fa.

Sono stufa di sentirmi dire che non ho mai provato nulla di forte o ce mi sfrutta solo perché sennò è solo.

Non sono una persona imprescindibile per nessuno, e l’abitudine la spezzo subito. Non a caso le persone mi lasciano, se ne vanno.

Passerà, col tempo passerà. Non mi metto fretta, ma non mi priverò manco di quel che sento che al momento mi aiuta. L’unica che ascolto sono io. E so cosa voglio. Posso farcela, in fondo non mi è mai venuto difficile essere una buona amica, specialmente con chi ho un rapporto più profondo alle spalle. Sono capace di perdonare, riconoscere gli errori, accogliere ma anche chiudere porte in faccia se la gente se lo merita.

“ho mentito a tutti ma ho creduto a me.” (mentire a tutti un cazzo, sono loro che non credono e che puntualmente vengono smentiti. Mi sa che non sono poi così stupida come sembra)

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...